Studio Lovato Rag. Renato                                                                   Lovato 2 s.r.l.

Via Tassoni, 8                                                                                                                                   Via Tassoni, 10

36073 Cornedo Vic.no (VI)                                                                                                          36073 Cornedo Vic.no (VI)

Tel. 0445/953077                                                                                                               Tel 0445/953077

Fax 0445/953776                                                                                                                                Fax 0445/953776

E-mail: info@lovato2.it                                                                                                                 E-mail: info@lovato2.it

 

                                                                                                                                           

                                                                                                                                            A TUTTI I SIG. CLIENTI

                                                                                                                                            Loro Sedi

 

LE NUOVE REGOLE PER IL PAGAMENTO

DELLE TRANSAZIONI COMMERCIALI IN VIGORE  DALL’ 1.1.2013

 

L’art. 1, D.Lgs. n. 231/2002, modificato dal D.Lgs. n. 192/2012, dispone che la disciplina sotto riportata si applichi “ad ogni pagamento effettuato a titolo di corrispettivo in una transazione commerciale”.

Per “transazione commerciale” si intendono i contratti stipulati tra imprese, tra imprese e Pubblica Amministrazione, che comportano “in via esclusiva o prevalente” una consegna di merci/prestazioni di servizi e il relativo pagamento del prezzo.

Per “imprenditore” si intende l’esercente un’attività economica organizzata/una professione. Pertanto le nuove regole interessano sia le imprese che i lavoratori autonomi.

 

TERMINI DI PAGAMENTO DELLE TRANSAZIONI COMMERCIALI

 

L’art. 4 del citato  D.Lgs. n. 231/2002, prevede ora l’automatica decorrenza degli interessi moratori (senza quindi la necessità della messa a mora) dal giorno successivo alla scadenza dei seguenti termini di pagamento:

·                   30 giorni dal ricevimento della fattura/richiesta di pagamento;

·                   30 giorni dal ricevimento dei beni/prestazioni di servizi, quando non è certa la data di ricevimento della fattura/richiesta di pagamento o quando quest’ultima è anteriore a quella di ricevimento delle merci/prestazioni di servizi.

Nelle transazioni tra imprese/lavoratori autonomi le parti possono definire termini di pagamento superiori ai suddetti. In particolare, la definizione di un termine di pagamento superiore a 60 giorni, purché non gravemente iniquo ai sensi dell’art. 7 del citato Decreto, deve essere pattuito in forma scritta.

 

È possibile definire una rateazione del pagamento del corrispettivo dovuto. In tal caso gli interessi moratori si applicano esclusivamente agli importi delle rate scadute.

 

Gli interessi moratori, ai sensi dell’art. 2, D.Lgs. n. 231/2002, sono individuati negli interessi legali di mora oppure negli interessi concordati tra imprese.

Si rammenta che gli interessi legali di mora sono costituiti da una:

·                   componente variabile, connessa alla politica monetaria della Banca Centrale Europea (BCE), comunicata semestralmente mediante pubblicazione della stessa sulla G.U.;

·                   componente fissa pari a 8 punti percentuali.

 

Si consiglia pertanto di contattare clienti/fornitori con scadenza di pagamento superiori ai 30 gg per concordare in forma scritta le nuove modalità.

 

A disposizione per chiarimenti, cordiali saluti.

 

Studio Lovato